VENTE FLASH !! -10% SUR TOUT LE SITE code : JUIN2024
Fin dimanche a 23h59
Cosa significa il cranio di corvo in gioielleria? | Santa Muerte

Cosa significa il cranio di corvo in gioielleria?

Il corvo è un uccello intelligente, alcune persone pensano che il corvo sia sinistro e che si nutra di carogne, che simboleggiano la sinistra decadenza. Altri credono che il corvo, in quanto uno degli animali divini del dio Odino, rappresenti l'orecchio di Dio nel mondo ed è un simbolo di buon auspicio. Esistono molte teorie sul significato del corvo.

ciondolo con teschio di corvo

Collana con teschio di corvo di Santa Muerte

Corvi: guerrieri e saggezza


Nel Medioevo il corvo era considerato un rappresentante maschile, vigoroso e simbolo dei guerrieri. Si dice anche che i corvi e i lupi cacciassero insieme. Quindi, i tatuaggi di corvo o i gioielli con motivi di corvo simboleggiano lo spirito, il coraggio e la vitalità.

Nella vita reale, i corvi hanno comportamenti complessi, mostrando una forte intelligenza e attività sociali. Tipicamente feroce e aggressivo, può osservare e apprendere il comportamento umano. Il corvo che beve l'acqua non è più una favola ma una storia vera.

ciondolo con teschio di corvo

Collana con teschio di corvo di Santa Muerte



L'uccello malvagio e inquietante


Il corvo è una figura simbolica in molte leggende dei nativi americani. Tra alcuni gruppi indigeni, le leggende descrivono i corvi come dispettosi e minacciosi. Nei paesi occidentali, i corvi saranno sempre associati al diavolo, poiché nei film sui vampiri l'arrivo di un vampiro è sempre preceduto da un corvo.

Il gracchiare del corvo è triste e nella poesia Corvi, scritta da Edgar Allan Poe, il corvo è descritto come un uccello sinistro, goffo e minaccioso. La loro apparizione a mezzanotte simboleggia la morte e un doloroso ricordo dello stato solitario e triste del narratore.

La mitologia greca antica ha avuto una grande influenza sull'Europa. La leggenda narra che Apollo, il dio del sole, fosse innamorato di Coronis e mandò il corvo a monitorare il comportamento di Coronis. Un giorno il corvo vide Coronis con altri uomini e pensò che avesse una relazione con loro. Quindi tornò e riferì ad Apollo, che sparò e uccise Coronis in un impeto di rabbia.

Ma il suo corvo fu punito per non aver beccato gli occhi dell'uomo. Le piume bianche del corvo furono bruciate dalla sua fiamma solare. Da allora, il corvo ha acquisito una cattiva reputazione. Questa è l'origine del corvo nell'antica mitologia greca.

Rosario con teschio di corvo

Rosario con teschio di corvo di Santa Muerte

Le guardie cittadine


A Londra, il corvo è il santo patrono della Torre di Londra. Secondo la leggenda, se il corvo della Torre di Londra vola via, significa che la Torre subirà sfortuna e anche il Regno di Gran Bretagna verrà distrutto. Per garantire il numero dei corvi, le persone di solito ne tengono sei o sette nella Torre di Londra. Per questo motivo non sorprende che i corvi siano considerati mascotte.

I corvi sono diffusi nel Regno Unito e sono protetti dalla legge. Far loro del male è punibile in quanto si ritiene che i corvi possano mangiare carogne, evitare che le carcasse in decomposizione inquinino l'aria e pulire le strade da ogni sporcizia.

Il messaggero degli dei


Gli antichi romani vedevano nell’addomesticamento dei corvi una soluzione a un problema di salute pubblica, ma i Celti li vedevano come dei, come Lugar e Bran. Tutti credevano che il corvo non potesse essere ucciso e, come per molti altri animali, la leggenda del corvo era intrecciata con la storia leggendaria e pratica dell'umanità.

La leggenda narra che la terra fu creata dai corvi e Odino, il re degli dei, spesso chiedeva consiglio ai corvi. I suoi due corvi, uno chiamato Hugin, rappresenta il pensiero, e l'altro si chiama Munin, che rappresenta la memoria. Questi due grandi corvi volano ogni giorno in giro per il mondo e riferiscono senza riserve a Odino ciò che hanno visto. Si può dire che siano gli occhi di Odino nel mondo.

Nel Pacifico nordoccidentale, la mitologia dei nativi americani raffigura il corvo in una luce positiva, come il creatore del mondo.


Lealtà e pietà filiale

I corvi, fin dalla tenera età, sono “sposati”. Sono devoti all'amore e i loro sentimenti sono tali che le coppie maschili e femminili restano insieme per tutta la vita e i più anziani vivono fino al matrimonio delle perle (30 anni). Tutti hanno il diritto di perseguire l'amore e il fedele corvo non fa eccezione. Anche se non sanno dove sia l'amante dei loro sogni o quando arriverà, i corvi credono che il tempo metterà tutto a posto.

Oltre alla lealtà, il corvo ha il significato di pietà filiale. I corvi hanno il fenomeno fisiologico di restituire il cibo. I giovani corvi riportano il cibo e lo danno bocca a bocca ai vecchi corvi, in cambio della loro gentilezza dei genitori. Pertanto, il corvo è in realtà un simbolo di buon auspicio, saggezza, fedeltà all’amore e pietà filiale.


Articolo più vecchio Articolo più recente


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati